Assenzio

Login | Registrati
Hai 0 prodotti nel tuo Carrello
Italiano  English  

Telephone

General information:
0039 347.0810422

Artemisia Absinthe on Facebook
note di gusto
L’assenzio francese tradizionale come Artemisia Absinthe dovrebbe avere un colore verde scuro nella bottiglia e contenere grandi quantità dell’afrodisiaco più famoso del mondo, l’anice, contenuto nelle ricette originali per dissimulare il sapore estremamente amaro dell’assenzio maggiore (Artemisia absinthium). Questo era il modo in cui era prodotto tutto l’assenzio fino alla cessazione della produzione a causa del divieto francese del 1915.

Sebbene il bouquet di Artemisia Absinthe, dopo essere stato miscelato con acqua e zucchero, sia principalmente di anice, ne basterà un solo sorso a rivelare una leggera complessità di erbe che va giù liscia nel palato, diversamente dal suo cugino alla lunga: il pastis. Noterete che Artemisia Absinthe si offusca quando vi si aggiunge acqua, vedrete cambiare il colore mentre turbina nel bicchiere, diventando un verde pallido opalescente, come potete vedere nei dipinti di bevitori di assenzio come Van Gogh o Degas. Questo cambiamento di colore si verifica soltanto nell’assenzio tradizionale.

Negli anni successivi al divieto (1920 circa), fu prodotta una bevanda col nome di ‘assenzio’ nella Repubblica Ceca che è molto diversa, poiché ha un colore notevolmente più chiaro, è prodotta con poca anice, non si offusca e possiede un sapore alcolico più crudo. Una bevanda molto diversa da quella che è stata resa famosa da artisti e poeti in Francia prima del divieto.

I bar e caffè parigini del XIX secolo preparavano la bevanda con l’ausilio di un cucchiaino per assenzio forato e refrigeratori d’acqua di vetro noti col nome di ‘fontane dell’assenzio’ per somministrare lentamente acqua attraverso lo zucchero nella bevanda e questo è lo stesso metodo che raccomandiamo per Artemisia Absinthe, ma vi consigliamo di versare acqua ghiacciata da una brocca o caraffa poiché le fontane sono ora oggetti antichi.